Speranza, parola che è presente sempre nel cammino della vita. Molto più, quando le sicurezze che ci siamo costruiti cominciano a vacillare. Viviamo un tempo di grandi e nuove insicurezze, tra dubbi e incertezze, nascono nuovi motivi di sofferenza. Condividiamo segni di speranza vissuti in tempo di Natale e d’inizio d’anno.

La visita in ospedale al nonno anziano che, colpito da ictus, perde completamente la capacità di parlare e, nella gioia e emozione dell’incontro con il nuovo parroco, ne pronuncia chiaramente il nome e recita il Padre nostro assieme al figlio presente.

I campi scuola invernali degli Scout e dei Giovanissimi scelgono di approfondire temi che aprono alla speranza e a prospettive di vita impegnata a costruirla.

Gli Scout con il tema della ‘scelta’, vibrano nella scoperta che la scelta implica la libertà ed entrambe hanno come fondamento la verità. L’ha detto anche Gesù: « La verità vi farà liberi » (Gv. 8,31). L’impegno a conoscere se stessi, la natura e l’organizzazione della società per essere persone mature, cittadini pronti a partecipare nella costruzione di una società più giusta e fraterna.

I Giovanissimi chiedono di conoscere e approfondire il tema del ‘Bene Comune’, motivandolo con la paura della crisi di cui tanto si parla e che comincia a lasciare segni di insicurezza anche nelle nostre famiglie e nell’organizzazione del lavoro.

Nella celebrazione della prima comunione i genitori soddisfatti per essersi confrontati con la parola di Dio sull’esperienza della ‘loro’ fede e ri-scoprire la centralità di Gesù Cristo nella nostra religione, al di là di dubbi e perplessità sulla nostra chiesa, chiamati ad approfondire il legame tra fede e vita di ogni giorno in ogni suo aspetto.

La fede è qualcosa di vivo non una mera conoscenza, ma un incontro che dà significato alla vita.

Va ritrovata la gioia dell’incontro con Cristo per essere capaci di darne testimonianza rendendo partecipi anche gli altri. Camminiamo insieme per poter dare le ragioni della nostra speranza.

don Armando


"Per un pugno di dollari"


Cittadella ascolta


17 dicembre 201817 dicembre 2018

I sette peccati capitali della ricchezza

cottarelli

PROF. CARLO COTTARELLI, economista


Venerdì 25 gennaio 2019

La responsabilità delle élites

calenda

Dottor Carlo Calenda già  ministro dello sviluppo economico


Venerdì 1 febbraio 2019

Ricchezza e Disuguaglianza

padovan

PROF. PIER CARLO PADOAN già ministro dell’Economia e delle Finanze.


 Lunedì 4 marzo 2019

Da ricchezza che non sazia

bruni

PROF. LUIGINO BRUNI, Professore Ordinario in Economia Politica al Dipartimento di Giurisprudenza, Economia, Politica e Lingue Moderne dell’ Università Lumsa di Roma

locandina incontri fidanzati cittadella 2018

Assemblea diocesana 2018 1

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Cookie Policy.