Lunedì 19 marzo alle ore 11,00 con la presenza del Presidente della Regione Luca Zaia e di Autorità Politiche - Militari - Religiose - Operatori sanitari e cittadini, è stato inaugurato il nuovo ingresso dell’Ospedale di Cittadella.

Dopo il saluto alle numerose persone presenti, il Direttore Generale Dott. Francesco Benazzi aggiunse: « . . .Abbiamo una nuova portineria, la nuova entrata sarà su Via Pilastroni nel tratto che collega l’Ospedale con il centro Pontarollo; la vecchia entrata che si affaccia sulle mura, rimane a disposizione di giorno per chi parcheggia sugli spalti e lungo le rive. . . ».

E continua: « Tutto è iniziato nel 2005 con lo studio di fattibilità.

. . le prossime tappe saranno il pronto soccorso nuovo e la diagnostica che saranno pronte nel giugno del prossimo anno, mentre a maggio del 2014 avremo la radiologia e la piastra per l’elisoccorso. Il tutto avrà un costo di 22 milioni 344 mila euro.

Dal presidente della Conferenza dei Sindaci, Prof. Lorenzo Zanon è arrivata la richiesta di « attenzione nei trasferimenti per un territorio che ha sempre dimostrato di essere virtuoso ». E la stessa opinione l’ha confermata il Presidente Zaia dicendo: « Noi Veneti dobbiamo essere orgogliosi perché la sanità veneta è la più virtuosa, supera anche la Lombardia! ». Da parte del Sindaco On. Massimo Bitonci, l’assicurazione che si è sempre lavorato come unico obiettivo: « . . .mantenere i due Ospedali della stessa azienda Cittadella e Camposampiero, che nel totale offrono 810 posti letto, mettendo da parte qualsiasi campanilismo » (dal Mattino di martedì 20 marzo u.s. ).

Si è poi passati al momento della preghiera e benedizione della nuova portineria.

Il Cappellano Don Giuseppe, ha ricordato che l’ingresso all’Ospedale non può essere paragonato all’ingresso dell’Inferno su cui Dante immaginò la scritta: « Lasciate ogni speranza voi che entrate » bensì al Purgatorio come luogo di passaggio.

E poiché l’Ospedale è luogo di passaggio dal male al bene e nel quale si entra con speranza e fiducia di recuperare la salute, ha continuato dicendo: « Ti preghiamo, Signore, che tutti i pazienti entrino in questo Ospedale con speranza e fiducia: – Fiducia in una struttura che, da qualche anno, si sta aggiornando in un modo significativo in tutti i suoi reparti, sia come ambiente sia come attrezzature che sembrano rasentare la fantascienza.

– Fiducia nella Direzione - negli Amministratori Regionali - Provinciali e Locali impegnati tutti a rendere il nostro Ospedale punto di riferimento per altre strutture analoghe.

– Fiducia nei medici la cui professionalità è apprezzata e riconosciuta in tutto il territorio – Fiducia nel personale infermieristico impegnato a lenire il male e garantire, possibilmente, la salute.

– Fiducia in tutte quelle persone che, a vario titolo: uffici - cucina - pulizie - manutenzioni ecc., garantiscono alla presente struttura ospedaliera un ambiente sano, decoroso, vivibile.

Signore, oggi per felice coincidenza è la Festa di San Giuseppe scelto da Dio per essere custode del Figlio Tuo Gesù e sposo di Maria e garantire con il suo povero lavoro, non sempre retribuito, il cibo necessario per la vita della Sacra Famiglia.

La Chiesa l’ha scelto come Patrono della Provvidenza ed oggi, anche qui, in una situazione economica difficile, c’è bisogno di provvidenza: non manchi mai quanto è necessario in una struttura non solo utile ma necessaria.

Ed ora, Signore, scenda su questo ingresso e su tutti coloro che lo attraverseranno, oggi e nei tempi futuri, la benedizione di Dio onnipotente che è Padre, Figlio e Spirito Santo.

Amen.

don Giuseppe Campagnaro 


"Per un pugno di dollari"


Cittadella ascolta


17 dicembre 201817 dicembre 2018

I sette peccati capitali della ricchezza

cottarelli

PROF. CARLO COTTARELLI, economista


Venerdì 25 gennaio 2019

La responsabilità delle élites

calenda

Dottor Carlo Calenda già  ministro dello sviluppo economico


Venerdì 1 febbraio 2019

Ricchezza e Disuguaglianza

padovan

PROF. PIER CARLO PADOAN già ministro dell’Economia e delle Finanze.


 Lunedì 4 marzo 2019

Da ricchezza che non sazia

bruni

PROF. LUIGINO BRUNI, Professore Ordinario in Economia Politica al Dipartimento di Giurisprudenza, Economia, Politica e Lingue Moderne dell’ Università Lumsa di Roma

locandina incontri fidanzati cittadella 2018

Assemblea diocesana 2018 1

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Cookie Policy.