A Messa quando ho fatto la Prima Comunione mi sono sentito bene perché ho ricevuto il corpo di Cristo. Ero emozionato quando ho preso la particola e ho provato la gioia e l’amore del Signore.

GIACOMO



Ricevere la particola è stato un momento bellissimo, perché il corpo di Gesù è in me. Ora so che sarò sempre al sicuro.


ALEX



Prima di prendere la particola, cioè il corpo di Cristo, mi sentivo agitatissima. Dopo mi sono sentita felicissima perché avevo Gesù dentro di me. Il momento più bello è stato quando il Sacerdote mi ha dato la particola.

MARTINA



Il momento più bello della mia Prima Comunione è stato quello in cui ho preso la particola. Il cuore mi batteva a mille, ero molto agitata ma poi con Gesù dentro di me mi sono sentita più tranquilla.

MATILDE



Il giorno della Prima Comunione quando ho mangiato la particola sentivo di avere Gesù dentro al mio cuore e per esprimere la mia felicità ho cantato perché cantare significa pregare due volte.

SEBASTIANO



Grazie Gesù perché mi hai dato l’opportunità di riceverti.

Grazie Gesù perché ti fai toccare e mangiare da me. Grazie che mi inviti alla tua mensa ogni domenica e scusami se certe volte non vengo a Messa.

Spero che tu rimanga per sempre nel mio cuore e che io riesca a sentire ogni volta che ti ricevo la gioia che ho provato in questo magnifico giorno.

ELAIA



Il giorno della mia Prima Comunione prima che la mia catechista mi chiamasse per andare a ricevere Gesù mi sentivo teso e insicuro; ricevuto Gesù nelle mie mani sono ritornato al mio posto tranquillo e felice.

GIOVANNI



Durante la Prima Comunione ero emozionata ma quando ho ricevuto il corpo di Cristo sentivo il mio cuore esplodere di gioia e sentivo Gesù che mi parlava. È stata l’esperienza più bella di tutta la mia vita.

MADDALENA



Grazie Gesù per avermi dato la possibilità di riceverti per la prima volta. Ti prego di accompagnarmi ogni domenica in Chiesa per incontrarti e riceverti nel mio cuore.

IRENE



Grazie Gesù! Finalmente anch’io posso ricevere il Tuo corpo e custodirti nel mio cuore.

ARIANNA



La mia Prima Comunione: un giorno speciale! Ho conosciuto Gesù, l’ho toccato, mangiato e sentito la sua voce. Spero che accogliendolo nel mio cuore Lui si sia sentito come fosse nella sua casa.

EMMA



Quando ho ricevuto Gesù sono stata molto felice. Ora mi piace molto di più andare a messa perché posso ricevere Gesù e parlare con Lui. Mi sembre di essere diventata più buona e brava a scuola. Grazie Gesù.

MARGHERITA



Mi è piaciuta tutta la Messa, soprattutto quando ho ricevuto Gesù e quando sono uscito dal Duomo mi sembrava di portare in giro Gesù.

MASSIMILIANO



L’emozione più grande è stata quando ho ricevuto il corpo di Cristo. Dopo la comunione mi sono sentito meglio e la messa non è più la stessa.

LUCA



Il giorno della Prima Comunione è stato emozionante. Mi è piaciuto ricevere Gesù e anche cantare tutti assieme. Ora mi sembra di essere più buona.

FEDERICA



Che bello! Ora posso ricevere il Corpo di Cristo ed è una sensazione molto piacevole. Era da tantissimo tempo che aspettavo questo momento.

MATTIA



Che strana sensazione mangiare Gesù. Ho provato una grande gioia e mi sento più buono.

FEDERICO



È stata una giornata stupenda e molto emozionante. Alla sera mi sono addormentata subito perché Gesù era nel mio cuore.

Adesso non vedo l’ora di andare a messa alla domenica per ricevere Gesù

GIULIA



Durante la mia Prima Comunione mi sentivo come un discepolo di Gesù nell’ultima cena: ero invitato a mangiare Lui con Lui. Ho provato una grande gioia.

PIERPAOLO




"niente paura"


Cittadella ascolta


24 novembre 2017

Professor Alessandro Albizzati
medico chirurgo, specialista in Neuropsichiatria Infantile
ALESSANDRO ALBIZZATI

Desiderio di morte e desiderio di vita nel mondo giovanile


2 dicembre 2017

Claudio e Paola Reggemi
genitori di Giulio
CLAUDIO PAOLA REGENI

La paura di un'idea


12 gennaio 2018

Dott. Piercamillo Davigo
magistrato, professore della 2ª Sezione Penale presso la Corte suprema di Cassazione
PIERCAMILLO DAVIGO

La giustizia che non teme


Martedì 13 febbraio 2018

Professor Stefano Zamagni
economista, professore ordinario di Economia Politica all'Università di Bologna e di Adjunct Professor of International Political Economy alla Johns Hopkins University, Bologna Center.
STEFANO ZAMAGNI

La globalizzazione tra paure ed opportunità


Mercoledì 18 aprile 2018

S.E. Francesco Montenegro
cardinale e arcivescovo di Agrigento, presidente di Caritas Italiana
FRANCESCO MONTENEGRO

La civiltà del coraggio

Orientamenti pastorali 2016 17 1

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Cookie Policy.