Gioia, sentimento, un pizzico di agitazione e una scatola di felicità. Queste sono le mie emozioni. La prima comunione non è un giorno come tutti gli altri, anzi, vedere l’orgoglio dei miei genitori e parenti stampato in faccia mi ha fatto capire che sono una bambina felice che ha tutto quello di cui ha bisogno. Io vivo soltanto d’amore, gioia e felicità. La prima comunione è un dono che non otteniamo tutti i giorni ma è una cosa che ci capita una sola volta nella vita.


Ho visto mia mamma con gli occhi velati di lacrime di felicità; mio papà anche se è in cielo so che rimane nel mio cuore. Mi basta che mi abbia vista alla comunione perché il suo volto felice è il quadro dipinto nel mio cuore.
Diletta

La mattina della prima comunione ero molto emozionato a pensare all’incontro con Gesù ma quando il sacerdote mi ha posto tra le mani il corpo di Gesù il mio cuore scoppiava di felicità. Ho visto i miei genitori fieri e orgogliosi di me ed è stato un momento indimenticabile.
Tommaso

La mia prima comunione è stata uno dei momenti più emozionanti e importanti della mia vita. E’ stato bello vedere tanti bambini vestiti con una veste bianca. Quando sono andato davanti al sacerdote per ricevere il corpo di Cristo mi sentivo esplodere il cuore.
Da quel momento mi sentivo diverso. Questo momento resterà intriso nel mio cuore per tutta la vita.
Andrea

Ricevendo per la prima volta la comunione ho sentito Gesù nel mio cuore; mi parlava dicendomi “Ora siamo un corpo solo”. A quelle parole ho fatto un sorriso e per tutta la giornata ho pensato a cosa mi era stato detto, sono stata felice a stare con Gesù.
Alessia

Quando dovevo fare la comunione ero molto emozionato, soprattutto in sacrestia ero nervosissimo, pieno di adrenalina e dopo la comunione ero felicissimo perché Gesù era nel mio cuore e perché Lui non se ne sarebbe mai andato, a meno che non lo voglia io.
Nicola
 
Grazie Gesù per essere entrato nel mio cuore. Quando ho fatto la comunione mi sono sentita un angelo, pieno di felicità, perché era tanto che aspettavo quel momento così emozionante. Gesù, ora che sei in me, aiutami a fare buone azioni, stammi vicino per sempre, così quando lascerò questo mondo verrò vicino a te assieme agli angeli e alle altre persone. Ti prometto che d’ora in poi sarò brava e generosa, mi comporterò bene per non dispiacerti e allontanarti da me, perché tu sei il regalo più bello! Grazie, ti voglio bene.
Elisa

Prima di entrare ero agitata e non vedevo l’ora di ricevere Gesù. Quando l’ho ricevuto sembrava che ci fosse qualcuno davanti a me (un amico) e insieme a lui pregavo per le persone che hanno bisogno. Alla fine della messa ero contenta e non vedevo l’ora di tornare la prossima domenica per ricevere di nuovo Gesù nel mio cuore, così non potrà avere “macchie” ma sarà pulito.
Marta

Quando ti ho ricevuto Gesù ero molto emozionata e sentivo qualcosa che non avevo mai sentito prima. Al momento della Consacrazione, mi sembrava di vedere una moltitudine di angeli che illuminavano la chiesa. È stato il più bel momento di tutta la mia vita ed è stata una cosa indimenticabile! È stato bello non per la festa, ma la vera festa è ricevere te Gesù!!! Grazie che sei venuto nel mio cuore!  
Chiara

Alla mattina quando mi sono svegliata ero tranquilla perché sapevo che sarebbe andato tutto bene. Appena entrata in sacrestia ero agitatissima e non vedevo l’ora di ricevere Gesù! Quando l’ho ricevuto e sono andata a sedermi non sapevo cosa dirgli da quanta gioia avevo. Mi sono sentita una luce splendere dentro di me … Sono felice di aver ricevuto Gesù.
Sara
 
Caro Gesù, riceverti è stato bellissimo!!! Prima ero emozionata e felice perché finalmente, ogni domenica avrei potuto fare la comunione. Spero che la “casetta” che ti ho preparato nel mio cuore, ti sia piaciuta.
Spero che l’abbia trovata accogliente e piena di amore. Gesù, fa crescere in me la voglia di venire a Messa ogni domenica per riceverti.
Camilla
 
Prima dell’inizio della Messa ho provato molte emozioni. Quando ho ricevuto Gesù, mi sono sentito leggero e orgoglioso. Gli ho detto molte cose: che gli volevo bene – che l’avrei sempre accolto con felicità – che gli avrei riservato un posto speciale nel mio cuore – di starmi sempre vicino.
Francesco
 
Signore, prima di riceverti, avevo paura e non sapevo se ero pronta per averti nel mio cuore. Dopo averti ricevuto, ho provato gioia, pace e tranquillità. Mi sentivo diversa e finalmente sapevo che qualcuno mi avrebbe protetta e amata per tutta la vita.
Maddalena
 
Nella mia prima comunione mi sentivo emozionatissimo, per la prima volta stavo per ricevere il Corpo di Cristo. Quando ho ricevuto Gesù ero quasi rinato e avevo il cuore incastrato in gola dalla gioia, per me è stato il più bel giorno della mia vita e non lo dimenticherò mai.
Riccardo
 
Quando sono entrata in sacrestia ero felice, in confusione, impaziente di ricevere Gesù, mi veniva da piangere e stavo tremando. Quando ho ricevuto Gesù in mano ero felice, tremavo e allo stesso tempo ero contenta.
Milena
 
Il giorno della comunione mi sentivo emozionata, ancora prima di entrare in chiesa. Nel momento di ricevere per la prima volta Gesù, nel mio cuore mi sentivo al settimo cielo. Grazie Gesù che mi hai accolto nel tuo cuore a braccia aperte.
Angela
 
Mi sono sentita bene, riempita dell’amore di Gesù, ero gioiosa. Mi sono sentita vicinissima a Lui, ero leggera, felice. Mi tremavano le gambe quando il sacerdote mi ha dato in mano la particola, ma mi sono sentita al sicuro. Ho chiesto di non tradirlo mai e di rispettare i 10 comandamenti.
Elena
 
Quando è entrato Gesù nel mio cuore, ho provato gioia, ma soprattutto averlo accanto è un’emozione piena di colori, un’emozione di vita, qualcosa di sensazionale e anche se ho fatto delle mancanze, Lui perdona tutto, quindi è un’emozione di felicità. Ma quel che più importa è il suo immenso amore verso tutti e anche il suo insegnamento è prezioso e lo terrò sempre nel mio cuore. Farò dei sacrifici, ma saranno ricompensati sempre e sicuramente.
Giacomo
 
Ho provato gioia e felicità. Mi sono liberato della stanchezza e dello stress. Ho ricevuto il Corpo di Cristo, dopo molti anni che aspettavo, finalmente! Ringrazio chi mi ha aiutato in quei momenti, ma soprattutto le mie gentili e fantastiche catechiste.
Giovanni
 
Gioia perché sapevo che c’erano i miei amici, felicità perché dopo tanto tempo di catechismo ho ricevuto Te nel mio cuore. Grazie Gesù per le tante cose che mi dai e mi fai. Cercherò di dare il meglio di me stessa, di pregare di più, di aiutare il prossimo e di non cadere negli inganni, ma di seguire sempre la tua strada e la tua voce.
Joy
 
Domenica ho fatto la prima comunione, è stato bellissimo e mi ha messo tanto amore nel cuore. Non avevo mai vissuto un’esperienza del genere, è stato favoloso. Ogni giorno mi sento sempre più leggero e non litigo quasi più con mio fratello. Grazie Gesù di essere entrato nel mio cuore.
Luigi
 
Il giorno della mia comunione ho provato gioia e felicità perché ho ricevuto per la prima volta Gesù nel mio cuore e gli ho potuto parlare. Gli ho detto: “Gesù ora che sei nel mio cuore ho tante cose da dirti, ma ti voglio soprattutto ringraziare per il tuo sacrificio per me e per tutti”.
Thomas
 
Domenica ero emozionata perché non vedevo l’ora di ricevere Gesù. Dopo averlo ricevuto, l’ho ringraziato e ho pregato, dopodiché ero felicissima perché ho pensato che Gesù era dentro al mio cuore, ed è da lì che ho capito il grande valore di Gesù. Gli ho chiesto di restare sempre nel mio cuore.
Vittoria
 
Domenica ero molto eccitato, soprattutto durante la Messa. In quel momento provavo un misto di timore, felicità e curiosità. Dopo aver ricevuto l’Eucaristia ho chiesto a Gesù di aiutarmi a continuare il cammino di cristiano.
Andrea
 
Da domenica la mia vita è cambiata, ora sono più felice e ubbidiente, perché prima di fare la comunione, sì ero felice, però sentivo un gran peso al cuore, non so cos’era ma mi sentivo male. Finalmente il gran giorno era arrivato! Appena salita in presbiterio stavo per svenire.
Non ci credevo, stavo per fare la mia prima comunione! Ricevuta l’Eucaristia il cuore per poco mi usciva dal petto. È stata l’esperienza più bella della mia vita e ringrazio Gesù che mi ha permesso di poterla vivere.
Gaia
 
Dopo la prima comunione e cresima mi sento molto felice e mi ricordo che ero molto emozionato. Tutte le domeniche quando faccio la comunione sono felice come la prima volta.
Thomas
 
Io ero molto contenta di partecipare alla cresima e alla comunione e soprattutto non sarei mai mancata per niente al mondo.
Aurora
 
Il giorno della mia comunione e cresima ho sentito Gesù che è entrato dentro il mio cuore.
Marianna

 


"Per un pugno di dollari"


Cittadella ascolta


17 dicembre 201817 dicembre 2018

I sette peccati capitali della ricchezza

cottarelli

PROF. CARLO COTTARELLI, economista


Venerdì 25 gennaio 2019

La responsabilità delle élites

calenda

Dottor Carlo Calenda già  ministro dello sviluppo economico


Venerdì 1 febbraio 2019

Ricchezza e Disuguaglianza

padovan

PROF. PIER CARLO PADOAN già ministro dell’Economia e delle Finanze.


 Lunedì 4 marzo 2019

Da ricchezza che non sazia

bruni

PROF. LUIGINO BRUNI, Professore Ordinario in Economia Politica al Dipartimento di Giurisprudenza, Economia, Politica e Lingue Moderne dell’ Università Lumsa di Roma

Assemblea diocesana 2018 1

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Cookie Policy.