La caritas vicariale assieme ad altre associazione del territorio sta promuovendo la creazione di un EMPORIO ALIMENTARE con l’obbiettivo di distribuire alimenti a persone e nuclei familiari in stato di necessità.
L’operazione risponde alle esigenze sociali e culturali del progetto regionale IDEA e alle indicazioni della nuova legge 166 ”contro lo spreco alimentare”.
Finalità:
1) Educare al consumo responsabile e al recupero e valorizzazione degli sprechi e delle eccedenze alimentari.
2) Promuovere il grande movimento culturale che incentiva un nuovo modello di sviluppo.
3) Sensibilizzare la cittadinanza sul tema degli sprechi e delle eccedenze.
4) Realizzare e implementare un nuovo modello di welfare generativo.

PRIMA FASE

Verrà realizzata una rete fra tutte le associazioni del territorio che intendono aderire e partecipare attivamente alla gestione “dell’emporio” e al reperimento delle eccedenze e delle risorse necessarie al buon funzionamento dello stesso.
Tutte le eccedenze reperite verranno raccolte nell’emporio solidale e verranno messe a disposizione delle associazioni e caritas del territorio aderenti al progetto.
Le associazioni del territorio, in collaborazione con i Servizi Sociali, le caritas parrocchiali ed i gruppi di volontariato provvedono a distribuirle alle famiglie ed alle persone in difficoltà.

SECONDA FASE

In collaborazione con i Servizi Sociali, si individueranno le persone che verranno prese in carico per condurle in un percorso di recupero delle autonomie che consenta un pieno riscatto della persona.
Verranno favorite le situazioni in cui persista una reale possibilità di recupero della persona o del nucleo familiare sotto il profilo sociale e lavorativo.
L’emporio diventa un luogo dove la cultura del consumo responsabile rappresenta non solo l’opportunità per aiutare le persone in difficoltà ma anche un modo per stimolarle ed aiutarle favorendo il loro reinserimento sia sociale che lavorativo.
Prioritario è il percorso di condivisione e di formazione per le associazioni, operatori e volontari che sotto varie forme parteciperanno al progetto.
È UNA GRANDE OCCASIONE PER FARE RETE-CONDIVISIONE.
METTERSI ASSIEME E CONDIVIDERE È LA STRADA DA PERCORRERE.
Per informazioni Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.


"niente paura"


Cittadella ascolta


24 novembre 2017

Professor Alessandro Albizzati
medico chirurgo, specialista in Neuropsichiatria Infantile
ALESSANDRO ALBIZZATI

Desiderio di morte e desiderio di vita nel mondo giovanile


2 dicembre 2017

Claudio e Paola Reggemi
genitori di Giulio
CLAUDIO PAOLA REGENI

La paura di un'idea


12 gennaio 2018

Dott. Piercamillo Davigo
magistrato, professore della 2ª Sezione Penale presso la Corte suprema di Cassazione
PIERCAMILLO DAVIGO

La giustizia che non teme


Martedì 13 febbraio 2018

Professor Stefano Zamagni
economista, professore ordinario di Economia Politica all'Università di Bologna e di Adjunct Professor of International Political Economy alla Johns Hopkins University, Bologna Center.
STEFANO ZAMAGNI

La globalizzazione tra paure ed opportunità


Mercoledì 18 aprile 2018

S.E. Francesco Montenegro
cardinale e arcivescovo di Agrigento, presidente di Caritas Italiana
FRANCESCO MONTENEGRO

La civiltà del coraggio

Orientamenti pastorali 2016 17 1

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Cookie Policy.