Caro Gesù bambino, come ci piacerebbe che tu rimanessi piccolino.
Ci fanno tenerezza le tue manine paffute e i tuoi occhioni aperti. Non era così comodo l’alloggio dove sei nato ma a noi fa tanta compassione.
Ci piaci un po’ meno quando, dopo trent’anni di ascolto profondo del tuo cuore e della Parola del Padre, inizi ad annunciare un Regno diverso da quello che sogniamo; un regno di pace, di giustizia, di amore.
Il tuo vagito non ci disturba. Ci disturbano invece le tue parole forti e decise che mettono a nudo le nostre ipocrisie e smascherano i nostri cuori induriti.
Guardandoti in braccio alla tua dolce mamma ti chiedo, per me, per la comunità di Cittadella di saper accettare la tua crescita.
La tua crescita accompagni la nostra. A volte ci piace troppo rimanere la comunità del Natale.
L’anno che ci sta davanti è un anno che invita a diventare una comunità adulta, fatta di tante persone che osano mettersi a servizio anche con responsabilità all’interno della comunità. Con gli occhi dei bambini semplici, allegri, vispi ma anche con il coraggio di adulti sapienti, capaci di prendersi le proprie responsabilità all’interno della parrocchia.
Caro Gesù bambino, nel 2018 rinnoveremo il Consiglio pastorale parrocchiale e il consiglio per gli affari economici: donaci di sentirci tutti responsabili della grande famiglia che è la Chiesa. Aiutaci a crescere.
Caro Gesù bambino, non abbiamo la pretesa di realizzare in pienezza il tuo Regno su questa terra. Ma abbiamo la speranza di poter essere un granello di senape: così piccolo che nessuno lo nota, ma così potente da contenere in sé la potenza della vita.
Caro Gesù bambino, aiutaci a crescere assieme a te; facci diventare adulti; aiutaci a non spaventarci di fronte alle fatiche, alle sfide, alle difficoltà. Aiutaci a saperci continuamente rialzare. Tu che sei nato umano aiutaci a rinascere divini.
Buon Natale a tutti.

 

E arrivederci a Pasqua! Don Luca Moretti


"Per un pugno di dollari"


Cittadella ascolta


17 dicembre 201817 dicembre 2018

I sette peccati capitali della ricchezza

cottarelli

PROF. CARLO COTTARELLI, economista


Venerdì 25 gennaio 2019

La responsabilità delle élites

calenda

Dottor Carlo Calenda già  ministro dello sviluppo economico


Venerdì 1 febbraio 2019

Ricchezza e Disuguaglianza

padovan

PROF. PIER CARLO PADOAN già ministro dell’Economia e delle Finanze.


 Lunedì 4 marzo 2019

Da ricchezza che non sazia

bruni

PROF. LUIGINO BRUNI, Professore Ordinario in Economia Politica al Dipartimento di Giurisprudenza, Economia, Politica e Lingue Moderne dell’ Università Lumsa di Roma

locandina incontri fidanzati cittadella 2018

Assemblea diocesana 2018 1

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Cookie Policy.