Henry Grouès, il futuro “ABBÈ PIERRE”, il fondatore della “Comunità Emmaus”, per descrivere “l’amicizia” che lo ha legato al Dott. Albert Schweitzer (quello dei molti ospedali costruiti in Africa) scriveva: « ciò di cui si ha bisogno quando si è immersi nella realtà della vita, non è dell’ammirazione, ma “dell’amicizia”, quella “amicizia“ che si assapora insieme quando si sono fatte cose belle, grandi e difficili ».
Allora mi viene da pensare che nessun uomo possa realizzarsi pienamente come persona se non passa attraverso una relazione, una comunicazione, un confronto.
La nostra vita, la nostra storia è influenzata dalla presenza e dalla storia degli altri.
Perciò il mio essere persona, le mie relazioni, i miei rapporti interpersonali mi obbligano ad amare la differenza, consentendo che la differenza dell’altro mi metta in discussione, mi interpelli, mi cambi.
Disponibilità perciò a rileggere la mia vita, ma anche a leggere la vita dell’altro, la sua cultura, il suo vissuto.
L’amicizia allora nasconde un aspetto di mistero proprio per il modo in cui nasce e in cui si sviluppa e molto spesso ci rivela quanta superficialità e quanto interesse personale c’è nella nostra vita di relazione.
Andare verso l’altro implica una azione: « proprio quella di andare », di « fare il primo passo », porsi nella situazione più facile e più semplice per ascoltare, capire e a nostra volta essere ascoltati e capiti.
Amicizia perciò gratuita, senza alcun interesse personale, così come ci suggerisce Abbè Pierre.
È bello allora pensare che lo spirito che anima tutti coloro che in parrocchia sono impegnati o che nel prossimo futuro si impegneranno nei vari ambiti pastorali o di servizio, sia fondato nel segno dell’«amicizia e del servizio gratuito » per il bene comune.


S. B.

"Per un pugno di dollari"


Cittadella ascolta


17 dicembre 201817 dicembre 2018

I sette peccati capitali della ricchezza

cottarelli

PROF. CARLO COTTARELLI, economista


Venerdì 25 gennaio 2019

La responsabilità delle élites

calenda

Dottor Carlo Calenda già  ministro dello sviluppo economico


Venerdì 1 febbraio 2019

Ricchezza e Disuguaglianza

padovan

PROF. PIER CARLO PADOAN già ministro dell’Economia e delle Finanze.


 Lunedì 4 marzo 2019

Da ricchezza che non sazia

bruni

PROF. LUIGINO BRUNI, Professore Ordinario in Economia Politica al Dipartimento di Giurisprudenza, Economia, Politica e Lingue Moderne dell’ Università Lumsa di Roma

locandina incontri fidanzati cittadella 2018

Assemblea diocesana 2018 1

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Cookie Policy.