ozio_gallery_jgallery
Ozio Gallery made with ❤ by turismo.eu/fuerteventura
Domenica prossima 29 marzo 23 ragazzini della nostra comunità riceveranno per la prima volta il Sacramento della Confessione o riconciliazione. Perché viene offerto anche questo sacramento? Perché hanno bisogno di conoscere non solo le parole del Vangelo, ma anche di imparare un po’ alla volta a mettere in pratica l’insegnamento del Vangelo. Questi ragazzini sono bravi, hanno tanta buona volontà, ma non basta. Per mettere in pratica l’insegnamento hanno bisogno dell’aiuto. I sacramenti infatti hanno proprio questo scopo: aiutarci a vivere come ci ha insegnato Gesù. Fra tutte le proposte, Gesù ci propone in saper perdonare e chiedere perdono. Nella preghiera del Padre Nostro diciamo queste parole: rimetti a noi i nostri debiti, come noi li rimettiamo ai nostri debitori. Per comprendere bene questa frase, dobbiamo leggere quello che è scritto nel Vangelo due righe dopo questa: Se voi perdonerete agli altri le vostre colpe, anche il Padre che sta nei cieli perdonerà a voi. Forse ci domandiamo: ma che “colpe” o debiti possono avere questi ragazzini? Domanda legittima.. Certamente non hanno colpe o peccati così gravi da aver bisogno del Sacramento della Confessione, che si chiama appunto “Riconciliazione”. Anche se ancora non possono avere commesso colpe gravi, sanno già distinguere ciò che è bene da ciò che è male. Hanno quindi bisogno di saper chiedere “perdono”. Nel brano del Vangelo che leggiamo nella Messa di questa domenica è scritto: Gesù non è venuto per condannare, ma per perdonare. Ma il perdono è efficace quando lo chiediamo, sapendo dire: mi dispiace di non aver messo in pratica l’insegnamento di Gesù.! La celebrazione sarà domenica 29 alle ore 15 I genitori hanno organizzato un momento di festa in sala Polivalente …. Voglio ricordare una cosa: i genitori accompagnino i ragazzi alla messa delle ore 9,30 , dando così l’esempio che alla domenica il primo impegno è la S. Messa. Diciamocelo chiaramente: accompagnarli al pomeriggio senza aver partecipato alla S. Messa darebbe una testimonianza completamente falsata del momento!

"niente paura"


Cittadella ascolta


24 novembre 2017

Professor Alessandro Albizzati
medico chirurgo, specialista in Neuropsichiatria Infantile
ALESSANDRO ALBIZZATI

Desiderio di morte e desiderio di vita nel mondo giovanile


2 dicembre 2017

Claudio e Paola Reggemi
genitori di Giulio
CLAUDIO PAOLA REGENI

La paura di un'idea


12 gennaio 2018

Dott. Piercamillo Davigo
magistrato, professore della 2ª Sezione Penale presso la Corte suprema di Cassazione
PIERCAMILLO DAVIGO

La giustizia che non teme


6 febbraio 2018

Professor Stefano Zamagni
economista, professore ordinario di Economia Politica all'Università di Bologna e di Adjunct Professor of International Political Economy alla Johns Hopkins University, Bologna Center.
STEFANO ZAMAGNI

La globalizzazione tra paure ed opportunità


aprile 2018

S.E. Francesco Montenegro
cardinale e arcivescovo di Agrigento, presidente di Caritas Italiana
FRANCESCO MONTENEGRO

La civiltà del coraggio

Orientamenti pastorali 2016 17 1

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Cookie Policy.