La Prima Confessione-Sacramento del perdono

Domenica prossima 29 marzo 23 ragazzini della nostra comunità riceveranno per la prima volta il Sacramento della Confessione o riconciliazione. Perché viene offerto anche questo sacramento? Perché hanno bisogno di conoscere non solo le parole del Vangelo, ma anche di imparare un po’ alla volta a mettere in pratica l’insegnamento del Vangelo. Questi ragazzini sono bravi, hanno tanta buona volontà, ma non basta. Per mettere in pratica l’insegnamento hanno bisogno dell’aiuto. I sacramenti infatti hanno proprio questo scopo: aiutarci a vivere come ci ha insegnato Gesù. Fra tutte le proposte, Gesù ci propone in saper perdonare e chiedere perdono. Nella preghiera del Padre Nostro diciamo queste parole: rimetti a noi i nostri debiti, come noi li rimettiamo ai nostri debitori. Per comprendere bene questa frase, dobbiamo leggere quello che è scritto nel Vangelo due righe dopo questa: Se voi perdonerete agli altri le vostre colpe, anche il Padre che sta nei cieli perdonerà a voi. Forse ci domandiamo: ma che “colpe” o debiti possono avere questi ragazzini? Domanda legittima.. Certamente non hanno colpe o peccati così gravi da aver bisogno del Sacramento della Confessione, che si chiama appunto “Riconciliazione”. Anche se ancora non possono avere commesso colpe gravi, sanno già distinguere ciò che è bene da ciò che è male. Hanno quindi bisogno di saper chiedere “perdono”. Nel brano del Vangelo che leggiamo nella Messa di questa domenica è scritto: Gesù non è venuto per condannare, ma per perdonare. Ma il perdono è efficace quando lo chiediamo, sapendo dire: mi dispiace di non aver messo in pratica l’insegnamento di Gesù.! La celebrazione sarà domenica 29 alle ore 15 I genitori hanno organizzato un momento di festa in sala Polivalente …. Voglio ricordare una cosa: i genitori accompagnino i ragazzi alla messa delle ore 9,30 , dando così l’esempio che alla domenica il primo impegno è la S. Messa. Diciamocelo chiaramente: accompagnarli al pomeriggio senza aver partecipato alla S. Messa darebbe una testimonianza completamente falsata del momento!

Corso pre Fidanzati 2014-15

 

Corso Fidanzati Cittadella 2015

Orientamenti Pastorali 2014-2015

ORIENTAMENTI PASTORALI 2014-2015

Perché i giovani italiani non riescono a lavorare

lunedì 24 novembre
ore 20:45

Pietro Ichino

PROF. PIETRO ICHINO, Professore Ordinario di Diritto del Lavoro presso l'Università di Milano

Nato a Milano il 22 marzo 1949. Nel 1996 gli è stata affidata la realizzazione del trattato sul Contratto di lavoro in tre volumi, nell'ambito del "Trattato di diritto civile e commerciale".

leggi tutto …

 

Il paese nella crisi

venerdì 23 gennaio 2015
ore 20:45

Elsa Fornero

PROF.SSA ELSA FORNERO, già Ministro del Lavoro e delle Politiche Sociali, con delega alle Pari Opportunità. Professore Ordinario di Economia Politica presso l'Università di Torino.

leggi tutto ...

Il Vangelo del lavoro

martedì 10 febbraio 2015
ore 20:45

vescovo mattiazzo

MONS. ANTONIO MATTIAZZO, vescovo di Padova

Nato il 20.04.1940 a Rottanova di Cavarzere è entrato nel 1951 nel Seminario di Padova. Viene ordinato presbitero il 5 luglio 1964. Nel 1971 è Segretario della Delegazione apostolica di Washington. Il 16/11/85 è eletto Arcivescovo titolare di Viruno e Nunzio Apostolico in Costa d'avorio, Pro-Nunzio apostolico in Burkina Faso e Niger. Il 14 dicembre dello stesso anno viene ordinato vescovo dal Cardinale Agostino Casaroli nella Cattedrale di Padova. Il 5/7/89 è eletto alla sede di Padova.